Sì, vorrei entrare a far parte della comunità di preghiera di “Aiuto alla Chiesa che Soffre” per i cristiani discriminati e perseguitati.

“Ascolta la mia preghiera, Signore, tendi l’orecchio al mio gridonon essere insensibile alle mie lacrime.Perché presso di te sono solo un ospite,a pellegrino come i miei antenati.”

(Salmi 39,13)